Esigenze di vita

Se vuoi leggere l’approfondimento su tutto il tema di oggi qui accennato clicca a destra sul titolo (oppure scegli il titolo che più ti aggrada).


Se vuoi esprimere il tuo pensiero, o se in qualche modo vuoi parlarci, clicca QUI! dove puoi digitare il tuo nome e quello che pensi; ricordati poi di cliccare il bottone “Commento all’articolo” .


Già il vivere è inizio della nostra obbedienza al Padre.

Volontà di Dio e fede
Gesù è venuto per fare la volontà del Padre. Egli vive perché questa è la volontà di Dio. Tutto ciò che concerne il suo vivere rientra nel volere del Padre: il suo dormire, il suo mangiare, il suo crescere, i suoi sentimenti, tutto è fare la volontà del Padre.
Così è nella nostra vita. Quante volte ho udito la frase: “Quale è per me la volontà di Dio?”. Già nello stesso parlare umano si attuava la volontà di Dio. Il vivere è volontà di Dio: il suicida è chi non va soltanto contro il buon senso oppure contro una legge, ma si oppone alla fondamentale volontà di Dio, perché la gloria di Dio è l’uomo vivente.
La volontà di Dio è quella che viviamo sempre secondo lui. Già il vivere secondo quello che lui ha fatto in noi è compiere il suo volere. Quando poi ci accorgiamo di essere in armonia con lui, allora nasce la lode e la riconoscenza. È nella nostra fede umana che si inserisce la fede in Gesù e nel Padre.