Argomento del giorno


Se vuoi esprimere il tuo commento, scorri la pagina fino al termine del testo, digita il tuo nome e quello che pensi; ricordati poi di cliccare il bottone “Pubblica il commento

Noi ci sentiamo ancorati a Dio, oppuire cerchiamo altri punti assoluti?

Assoluto
Il fatto di sostituire l’Assoluto Dio con altri assoluti, come la ragione (ricordiamo la “Dea Ragione” della Rivoluzione francese, insediata nella chiesa di Notre Dame, servendosi del corpo di una prostituta), come il denaro (chi non ricorda il Mefistofele di Boito), come la moda, e come tant’altro. Una serie infinita di assoluto, ritmata dall’evolversi del tempo (questo forse l’unico assoluto dal quale l’uomo non può scappare).
Poi arriva l’unico Assoluto, perché fuori dell’evolversi del tempo, e la gente, spesso, cerca di non pensarci, perché ha troppe cose da fare. Eppure sotto tutto il cercare comunque un riferimento principe, è segno che l’uomo non si sente orientato senza ancorarsi a un assoluto, sebbene creato surrettiziamente dall’uomo e perciò fasullo. Poi viene Dio, ma chi bada a Lui?

One thought on “Argomento del giorno

  1. Mi ha fatto sorridere la parola ” misericordiati”.Voglio essere una misericordiata anche io e vedere negli inciampi, sempre in agguato, la possibilità di lasciarmi amare da Gesù e non solo quella di recriminare sulle mie incapacità. Partecipare la misericordia tramite la preghiera: come si fa.Tante sono le posizioni per pregare, tanti i testi,poco Vangelo e molti commenti.La messa è piena di parole che personalmente forse non si dicono,forse è il momento in cui si può dedicare del tempo per stare alla presenza di Gesù ,aiutati nel tornare dalle distrazioni che ci portano lontano.
    Nei giorni scorsi ho usato il termine misericordiati mi pareva appropiato e non è dispiaciuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.