Vita: volontà di Dio 1

Vita: volontà di Dio 1
“Cercasi volontà di Dio”: mi è rimasta impressa questa frase del Prof. Dall’Acqua (qualche anno fa), quando, durante un raduno del corpo docente del quale facevo parte, a un frate che diceva che era necessario fare la volontà di Dio, replicò con la frase sopra ricordata.
Il fraticello intendeva le azioni confacenti a una presunta volontà di Dio.
Poi, riflettendo, credo che sia una volontà di Dio, che precede il fare, e che è insita nello stesso essere. Gesù ripeteva che faceva sempre la volontà del Padre, perché lui è venuto affinché gli uomini “abbiano la vita, e l’abbiano a dismisura”: cioè in modo sovrabbondante, tanto che la vita donata da Gesù, deborda dal tempo per tracimare nell’eterno! E allora, quando Gesù dice che non esiste un amore più grande di quello del dare la vita per gli amici, non poteva dar la morte, ma un supplemento di vita: ed ecco l’Eucarestia, un quasi eccesso di vita, cioè la sua vita trasbordante nel tempo.
La volontà di Dio è per la vita, solo per la vita, perché solo così “la gloria di Dio è l’uomo vivente”. Gesù, nell’Apocalisse, si definisce “il vivente”.
Come dice la Scrittura, Dio sparge nelle sue creature la vita.
Dio, anche in Gesù, “vuole” la vita. Perciò ciò che vive compie la “volontà” di Dio. Una volontà così impellente, che dal concepimento in poi è l’esigenza insita nell’uomo, tanto che l’uomo le obbedisce naturalmente, inconsciamente, necessariamente. La vita è l’essere e il rimanere “nella volontà di Dio”.
26.06.18

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.