Cibo e mistero

Se vuoi leggere l’approfondimento sul tema di oggi qui accennato clicca a destra sul titolo (oppure scegli il titolo che più ti aggrada).


Se vuoi esprimere il tuo pensiero, o se in qualche modo vuoi parlarci, clicca QUI! dove puoi digitare il tuo nome e quello che pensi; ricordati poi di cliccare il bottone “Commento all’articolo” .


Aprire gli occhi sul quotidiano per scoprire Dio. Questa è la pellezza del vivere nella fede.

Cibo e mistero
Quante volte non ci siamo accorti di Gesù, bello, fresco, presente! È capitato anche agli apostoli e ai discepoli. I due di Emmaus camminano con lui, mangiano con lui, e solo alla fine lo riconoscono, poco prima della sua scomparsa. I discepoli stanno assieme e parlano della stranezza di Gesù morto e poi visto vivo da qualche donna e da qualcuno di loro.
Parlano, Gesù “stette in mezzo a loro”, ed ecco che credevano che si trattasse di un fantasma, proprio come capita ai bimbi piccoli, rimasti orfani, che talvolta credono di rivedere la mamma.